Campo applicativo_Serra_hero
campi applicativi

Serra

Lavorare in serra senza difficoltà.

L’orto-floro-vivaismo rappresenta uno dei più importanti segmenti dell’agricoltura specializzata.

La coltivazione in serra permette, infatti, di anticipare i tempi di produzione e di protrarre i tempi di coltivazione per tutto l’arco dell’anno attraverso la successione di più cicli colturali, offrendo la possibilità di produrre ortaggi fuori stagione.

In funzione dei molteplici vantaggi delle colture protette, la meccanizzazione in serra è in costante sviluppo per rispondere in modo sempre più professionale ai limiti di spazio legati alla coltivazione in strutture coperte.

Trattori bassi e maneggevoli.

Altezza del trattore limitata e postazione di guida bassa sono alla base delle soluzioni BCS per le coltivazioni in serra.

L’obiettivo è quello di permettere al trattore di transitare senza difficoltà all’interno delle serre, utilizzando tutto lo spazio disponibile in altezza, ed arrivare vicinissimo alla parete curva del tunnel. Per questo i trattori BCS ben si adattano alle lavorazioni in serra grazie all’altezza particolarmente contenuta e all’ottimale rapporto peso/potenza.

I trattori BCS mostrano anche grandi doti di manovrabilità e sterzata negli spazi ridotti delle serre grazie alla disponibilità di versioni isodiametriche con articolazione centrale ‘AR’ o dotate di doppio sistema di sterzo ‘Dualsteer®’ con articolazione centrale e ruote anteriori sterzanti, disponibile anche in versione SDT.

Semplici e robusti, i trattori BCS sono estremamente versatili e permettono l’abbinamento con qualsiasi attrezzatura con possibilità di operare anche a basse velocità.

Massimo rispetto per il terreno.

Anche il peso ridotto dei trattori BCS ha un’importanza rilevante nell’utilizzo in serra: la leggerezza dei mezzi riduce il compattamento del terreno, salvaguardandone la struttura e la fertilità, oltre a diminuire il consumo di carburante.

L’ampia disponibilità di pneumatici di diverse misure e larghezze permette di ottenere una buona luce da terra così da mantenere sempre le ruote nei solchi di carreggiata, preservando ulteriormente il terreno.

BCS offre inoltre soluzioni con ruote larghe per aumentare la capacità di galleggiamento del trattore durante le operazioni di preparazione del terreno per la semina, riducendone ulteriormente il compattamento.

Tutti i modelli della gamma BCS possiedono infine elevate capacità di sollevamento all’attacco a tre punti e dispongono di arco abbattibile o, in opzione, confortevoli cabine low profile.